Alcuni degli ebook che abbiamo prodotto:

Servizio di conversione e creazione ebook per editori ed autori.
Conversione da Word, inDesign, XPress, pdf, odt... in ePub e mobi

Per informazioni scrivere a: info@guidaebook.com


Home » Notizie

Gli autori chiedono il 50% del guadagno

19 marzo 2010 0 commenti

Guadagni eBookGli eBook sono appena nati e già tutti vogliono guadagnarci il più possibile. Primi fra tutti editori, che stanno cercando di alzare i prezzi e le loro percentuali il più possibile. Poi è stato il turno degli agenti, che si vedono scavalcare dagli editori, che prendono direttamente contatto con gli autori, e comunque chiedono che la loro percentuale sugli eBook sia maggiore. Ora è il turno degli autori che, prevedendo di veder diminuire le loro royalties sui libri stampati, vogliono cautelarsi sui diritti degli eBook.
Alcune case editrici americane, come Random House ed HarperCollins, hanno inviato delle lettere a molti autori, offrendo un contratto che prevede il 25% nel guadagno netto sulle vendite delle versioni eBook dei loro libri.
Ora l’associazione sindacale degli autori americani, l’Authors Guild, ha inviato una lettera ai propri iscritti facendo alcune raccomandazioni e mettendoli in guardia sulle proposte degli editori.
L’Authors Guild sostiene che il 25% di diritti è troppo poco e che l’autore dovrebbe avere il 50% del guadagno netto dell’eBook. Il contratto dovrebbe comunque prevedere, continua l’Authors Guild, che l’importo dovuto all’autore per gli eBooks non sia mai inferiore al compenso per lo stesso titolo a stampa, in modo che i guadagni dai libri a stampa non vengano erosi dalla perdita di vendite in favore degli eBook. Insomma di stabilire una cifra minima grazie alla quale l’autore guadagni lo stesso importo sia dalla vendita di un libro a stampa sia da quella di un eBook.
Infine l’Authors Guild da un consiglio: se siete indecisi, meglio non firmare. Il mercato degli eBook si deve ancora sviluppare, editori e distributori stanno ancora trattando, l’arrivo dell’iPad aprirà nuove prospettive. Visto tutto ciò, consiglia l’Authors Guild, prima di firmare per l’edizione in eBook dei vostri lavori prendetevi tutto il tempo necessario a pensarci bene.

Scritto da Luigi |

Scrivi il tuo commento

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

|