Alcuni degli ebook che abbiamo prodotto:

Servizio di conversione e creazione ebook per editori ed autori.
Conversione da Word, inDesign, XPress, pdf, odt... in ePub e mobi

Per informazioni scrivere a: info@guidaebook.com


Home » Il foglio stile CSS

Il foglio stile CSS

Perché il testo dell’eBook abbia una forma determinata e non semplicemente quella di un semplice file di testo, è necessario che sia presente un file CSS, un foglio stile che descriva la formattazione delle diverse parti del testo, come titoli, sottotitoli, didascalie… e testo in generale. All’interno dei file XHTML, infatti, non sono consentite tag di formattazione, a parte le semplici “<b>”, “<em>” e poche altre.
Dentro i file XHTML devono essere indicate tag strutturali, come le intestazioni da “<h1>” ad “<h6>” ed i “div” che devono distinguere le diverse funzioni delle diverse parti di testo e, attraverso l’uso del foglio stile, le diverse formattazioni. L’interop testo dell’eBook deve essere formattato usando il foglio stile, o, se serve, diversi fogli stile.

Il linguaggio usato nel foglio stile deve essere quello delle specifiche CSS 2 con alcune proprietà addizionali per la formazione degli elementi della pagina (come testatine e piè di pagina). Il tutto va a formare le specifiche denominate “OPS CSS”.
Bisogna tener presente che non tutti i reader di Book sono in grado di rendere tutte le formattazioni CSS. Tanto per fare un esempio, la gran parte dei reader ha uno schermo in toni di grigio e quindi non può rendere nessuna delle formattazioni che includono il colore. Del resto non si potrebbe né limitare le specifiche “OPS CSS” alle caratteristiche dei reader monocromatici, né dichiarare incompatibili quelli che sono la maggioranza dei dispositivi di lettura. Le formattazioni che riguardano il colore sono quindi accettate, ma ciascun dispositivo è libero di interpretarle e renderle secondo le proprie caratteristiche tecniche.
In realtà è “tollerato” usare dichiarazioni CSS all’interno dei file XHTML, attraverso la tag “<style>”, ma è sempre meglio utilizzare fogli stile esterni.

Dichiarazione

Il foglio stile va dichiarato all’interno della “<head>” del file XHTML, con una riga di codice come:

<link href="stylesheet.css" type="text/css" rel="stylesheet" />

come di solito si fa anche nei file HTML.

La sintassi

La sintassi da usare è quella CSS, naturalmente, ad esempio:

h4 {
     text-align: center;
     font-style: italic;
     font-weight: normal;
     font-size: larger; }

Ovviamente si può scrivere sia andando a capo che scrivendo tutto di seguito, sempre usando il separatore “;”.

Non si possono usare alcune proprietà od elementi, come tutto ciò che riguarda il “background” delle immagini:

background-image
background-repeat
background-attachment
background-position
background

Mentre vi sono alcuni elementi aggiuntivi, come:

oeb-page-head
oeb-page-foot

proprietà di “display”. Queste due proprietà servono ad inserire testatine e piè di pagina fisse a quegli elementi “div” che vengano dichiarati come tali. Ad esempio nel file XHTML possiamo inserire:

<div class="testatina" style="display: oeb-page-head">
    Capitolo 1
</div>

quindi il testo “Capitolo 1 ” potrà essere visualizzato in alto in tutte le pagine del file XHTML. Tuttavia non è possibile determinare se e come effettivamente verrà visualizzato, ad esempio se lo schermo del reader è piccolo il testo potrebbe essere visualizzabile solo tramite una opzione da menu.

Altri elementi o proprietà possono essere interpretati dai diversi software o reader in modo diverso. Ad esempio se il valore di “margin” è impostato ad “auto”, il reader lo può interpretare come “0″.
Gli allineamenti verticali “top” e “bottom” possono non essere rispettati.
Tutti gli attributi di colore sono lasciati alla libera interpretazione del reader, secondo le sue caratteristiche tecniche, come già detto.

Esiste un elemento aggiuntivo:

oeb-column-number

che può aver valore “auto” oppure un numero intero, che specifica in quante colonne deve essere reso il testo contenuto dal “div” dichiarato con tale stile. “auto” vuol dire lasciar stabilire al reader il numero di colonne in cui suddividere il testo a seconda del carattere, della sua dimensione e della dimensione dello schermo. Tuttavia i reader possono supportare o meno questo elemento, o possono interpretare tutti i valori superiori ad “1″ come “1″.

In generale è necessario mantenere e considerare tutte le definizioni come “in-line”, e nessuna come “absolute”. Nessuna parte di testo può essere ancorata in una posizione fissa o flottare in corrispondenza di un’altra.

Quando si deve indicare un valore, va sempre indicato se sia una percentuale (quando ammesso) oppure quale sia l’unità di misura. Sono ammessi:

px = pixel
ex = x-height relativo alla font
em = font-size relativo alla font
pt = punti tipografici
in = pollici
cm = centimetri
mm = millimetri
pc = pica

Uso delle font

Per il controllo della formattazione del testo sono presenti i seguenti elementi:

font-family
font-style
font-variant
font-weight
font-size
src

con le relative proprietà.

E’ possibile inserire file di font OpenType nel file ePub e quindi usarle attraverso il foglio stile secondo le specifiche “@font-face”.
Il file va inserito nel contenitore ePub e va dichiarato nella parte “manifest” del file “content.opf”, dopo di che si può fare riferimento alla font nel foglio stile.

Ecco un esempio:

@font-face { font-family: "Baskerville";
             src: url(BaskervilleMTStd-Regular.otf); }
h1 { font-family: "Baskerville", serif }

In questo esempio il reader od il software, quando deve visualizzate del testo contenuto nel tag “<h1>”, andrà a cercare il riferimento nel file “content.opf” ed il file “BaskervilleMTStd-Regular.otf” per visualizzarlo.
Ecco come deve essere dichiarato nel “manifest” di “content.opf”:

<item id="BaskervilleMTStd-Regular.otf" href="BaskervilleMTStd-Regular.otf" media-type="application/vnd-ms-opentype"/>

Se il file non viene trovato, o non è dichiarato nel “manifest”, il testo può essere visualizzato nella font standard del reader o del software con caratteristiche “serif”.


Leggi:



Vuoi pubblicare un libro in eBook e venderlo online?
Sei un autore od un editore che vuole pubblicare uno o più eBook e vendere su Amazon o su qualche altra libreria online? Vuoi farli leggere sul Kindle o sugli altri reader? Non sai come fare tecnicamente?
Se sei un editore abbiamo un servizio di pubblicazione di eBook in outsourcing per te.
Se sei un autore ti proponiamo una offerta speciale: per soli €50.00 (più iva) trasformiamo il tuo libro in un eBook nel formato di tua scelta (Kindle, ePub) in modo professionale e pronto per essere utilizzato.
Leggi la nostra proposta per gli editori e per gli autori o .


Scrivi il tuo commento

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

|