Alcuni degli ebook che abbiamo prodotto:

Servizio di conversione e creazione ebook per editori ed autori.
Conversione da Word, inDesign, XPress, pdf, odt... in ePub e mobi

Per informazioni scrivere a: info@guidaebook.com


Home » content.opf

content.opf

Questo file è molto importante perché deve sia dare le informazioni essenziali sull’eBook, sia elencare tutti gli elementi utilizzati nell’eBook, sia dare l’ordine di lettura dei diversi elementi. L’estensione “.opf” sta per “Open Packaging Format”, cioè l’insieme di specifiche che definiscono il meccanismo con il quale sono collegate  le varie componenti dell’eBook in ePub e che determinano la sua struttura e semantica.
Ecco un esempio di “content.opf”:

content.opf

content.opf

E’ diviso in tre parti: dopo la dichiarazione, una prima parte di metadati (“Metadata”"), una seconda che è il manifesto del contenuto dell’eBook (“Manifest”), una terza che è la sequenza di lettura dei diversi elementi dell’eBook (“Spine”). Esiste anche una parte “Guide”, facoltativa, che elenca alcune parti dell’eBook che possono essere importanti per identificare la struttura dell’eBook e che possono servire al reader od al software di lettura.
Guardiamole una per una.

Dichiarazione

<?xml version="1.0"?>
   <package version="2.0" xmlns="http://www.idpf.org/2007/opf"
   unique-identifier="bookid">

Dopo la dichiarazione XML, l’apertura del tag “package”. Da notare la specifica “unique-idenfier”: si tratta di un elemento che troveremo nei metadati e che deve essere riportato in modo esatto.

Metadata

I metadati sono delle informazioni sull’eBook, ad esempio il titolo, l’autore, l’editore e l’anno di pubblicazione. Questi metadati vengono letti dai software di lettura e consentono non solo la catalogazione, ma anche determinano come il nostro eBook verrà visualizzato dal software o dal reader e quali informazioni mostrerà nell’elenco dei contenuti del reader.

<metadata xmlns:dc="http://purl.org/dc/elements/1.1/"
xmlns:opf="http://www.idpf.org/2007/opf">
   <dc:identifier id="bookid">libro20100215</dc:identifier>
   <dc:title>Titolo del libro</dc:title>
   <dc:creator>Autore</dc:creator>
   <dc:description>Qui va la descrizione del libro</dc:description>
   <dc:language>it</dc:language>
   <dc:subject>Parole, chiave, legate, al contenuto, del libro,
   fra virgole</dc:subject>
   <dc:publisher>Editore</dc:publisher>
   <dc:rights>Copyright (c) 2010, Editore</dc:rights>
   <dc:date>2010-02-15</dc:date>
   <dc:relation>http://www.guidaebook.com/</dc:relation>
</metadata>

L’ordine degli elementi non è importante, ma esistono tre elementi che sono indispensabili ed altri che sono facoltativi.
Sono obbligatori gli elementi:

  • title

“title” è ovviamente il titolo dell’eBook

  • language

“language” deve essere una delle sigle che identificano i diversi linguaggi consentiti (http://www.iana.org/assignments/language-subtag-registry). Per la lingua italiana si usa “it”.

  • identifier

“identifier” deve essere una stringa di caratteri univoca che identifica l’eBook. Non ci sono codici o requisiti definiti e ciascun editore è libero di inserire un suo codice unico.
Se l’editore usa il codice ISBN, questo codice va benissimo perché è unico. Altrimenti si può usare un insieme di data, collana, numero di collana o di edizione, oppure un indirizzo html dedicato all’eBook.
Da notare che “identifier” ha un “id”, e questo “id” deve essere identico al “unique-idenfier” presente nel tag “package” visto più sopra.

Sono facoltativi gli elementi:

  • creator

Può essere indicato l’autore o la società che ha prodotto l’eBook. (vedi avvertenze)

  • contributor

Una o più persone o società che hanno contribuito all’eBook. (vedi avvertenze)

  • publisher

Può essere indicato l’editore dell’eBook.

  • rights

Indicazione del copyright dell’eBook, eventuali restrizioni o tipo di copyright applicato (es. Creative Commons).

  • subject

Il soggetto del libro, l’argomento e/o la catalogazione del contenuto, spesso espresse tramite parole chiave o frasi chiave.

  • description

Descrizione del contenuto e/o dell’argomento dell’eBook.

  • date

Data di pubblicazione. Non esiste un formato obbligatorio, ma è consigliabile inserire una data in formato “americano” YYYY-MM-DD, cioè anno-mese-giorno, es: 2010-01-31.

  • type

Descrizione del tipo di libro attraverso categorie o generi (es: fiction, essay, non-fiction, biography, romanzo, poesia, biografia…).

  • format

Indicazioni tecniche sull’eBook, se serve indicarle, ad esempio eventuali hardware e/o software necessario per la lettura dell’eBook.

  • source

Origine del contenuto, ad esempio se esiste una versione precedente su carta o su web. Può essere descrittiva oppure un codice (es. ISBN della versione stampata) o l’indirizzo web della versione online.

  • relation

Se vi sono relazioni con altre pubblicazioni di qualsiasi tipo (ad esempio collane o volumi collegati). Può essere descrittiva oppure un codice (es. ISBN della versione stampata) o l’indirizzo web della versione online.

  • coverage

Indicazione della destinazione (geografica, di età, sociale, culturale, linguistica, temporale…) dell’eBook.

Alcuni metadata possono essere ripetuti, ad esempio:

<dc:subject>ghosts</dc:subject>
<dc:subject>humour</dc:subject>

per indicare il eBook che sia umoristico, ma anche tratti di fantasmi.

Manifest

<manifest>
   <item id="ncx" href="toc.ncx" media-type="application/x-dtbncx+xml"/>
   <item id="style" href="stylesheet.css" media-type="text/css"/>
   <item id="copertina" href="copertina.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="frontespizio" href="frontespizio.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="copyright" href="copyright.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="prefazione" href="prefazione.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="cap1" href="chap01.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="cap2" href="chap02.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="cap3" href="chap03.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="indice" href="toc.xhtml" media-type="application/xhtml+xml"/>
   <item id="cover" href="cover.jpg" media-type="image/jpeg"/>
   <item id="img1" href="images/square.gif" media-type="image/gif"/>
 </manifest>

Devono essere indicati tutti i file utilizzati nell’eBook, sia quelli visualizzati direttamente (le pagine) che indirettamente (es. immagini, fogli stile, fonti…). Non ha importanza l’ordine con cui vengono elencati gli elementi, ma è indispensabile che vengano elencati tutti gli elementi. Se fosse elencato un elemento che in effetti non è utilizzato, non avviene nessun errore, ma se fosse utilizzato in una pagina un elemento che non sia elencato in questa sezione, l’eBook andrebbe in errore.
Ciascun elemento deve essere elencato una sola volta e non sono ammesse voci identiche.
Ciascun elemento deve avere:

  • id

Un identificatore univoco, da non ripetersi per nessun altro elemento. Questo identificatore sarà quello che dovrà essere indicato nella parte “Spine” del file.

  • href

Indica la posizione ed il nome del file. La posizione deve essere relativa alla posizione in cui si trova il file “content.opf”, quindi se il file si trova in una sotto-cartella, deve essere indicata anche questa.

  • media-type

Sono previsti solo alcuni tipi di file. E’ essenziale che il file corrisponda alle caratteristiche del media-type dichiarato, altrimenti l’eBook va in errore.
I media-type previsti sono:

  1. image/gif (immagini gif)
  2. image/jpeg (immagini jpg)
  3. image/png (immagini png)
  4. image/svg+xml (immagini svg)
  5. application/xhtml+xml (file di contenuto xhtml e xml)
  6. application/x-dtbook+xml (file audio libri)
  7. text/css (fogli stile)
  8. application/xml (file xml)

Non sono ammesse immagini diverse dai tipi previsti.

Spine

<spine toc="ncx">
   <itemref idref="copertina"/>
   <itemref idref="frontespizio"/>
   <itemref idref="copyright"/>
   <itemref idref="prefazione"/>
   <itemref idref="cap1"/>
   <itemref idref="cap2"/>
   <itemref idref="cap3"/>
   <itemref idref="indice"/>
 </spine>

In questa parte si elenca l’ordine in cui i diversi file di contenuto devono essere visualizzati dal software o dal reader. Per farlo si indica come “idref” il relativo “id” del file indicato nella parte “Manifest”.

Guide

Questa parte è facoltativa. Può indicare quei file che hanno una importanza nella identificazione della struttura dell’eBook, ad esempio la copertina, il frontespizio, il sommario o il primo file di contenuto effettivo dell’eBook:

<guide>
   <reference type="cover" title="copertina" href="copertina.xhtml" />
   <reference type="title-page" title="frontespizio" href="frontespizio.xhtml" />
   <reference type="toc" title="Sommario" href="sommario.xhtml" />
   <reference type="text" title="testo" href="chap01.xhtml" />
 </guide>

Chiusura

</package>

Come indica XML, tutte le tag devono essere chiuse e quindi alla fine del file viene chiusa la tag “package”.

Avvertenze

E’ importantissimo fare attenzione alle lettere accentate. Queste non vanno mai usate negli “id” o “idref” o nei “metadati”. Ciò può capitare spesso, ad esempio se nel titolo c’è un verbo od una parola accentata, o se un cognome di un autore o collaboratore ha una lettera accentata. Nei file di contenuto dell’eBook (in XHTML) è possibile usare il normale codice HTML per le lettere accentate, ad esempio “&agrave;” per la “à”, ma nei file di stretto XML come “content.opf” e “toc.ncx” ciò non è possibile.
Con XML è possibile usare solamente:  & “&amp;”, < ” &lt;”, > “&gt;”, ” “&quot;” e ‘ “&apos;”. Tutte le altre lettere accentate o caratteri speciali presenti nella forma esplicita “à” o codificata “&agrave;” producono un errore.
Lettere accentate o caratteri speciali devono essere indicati nella forma Unicode decimale, ad esempio “&#0224;”, o esadecimale, ad esempio “&#xe0;”, per la “à”, oppure in una particolare forma che vede la “&” ulteriormente codificata. Ad esempio, se abbiamo una “à” rappresentata dal codice “&agrave;”, questo deve diventare “&amp;agrave”. Se nel titolo dell’eBook è presente la parola “felicità”, questa dovrà diventare “felicit&amp;agrave;” nel relativo metadato “dc:title”.

Per i metadati “creator” e “contributor” sono disponibili specificazioni ulteriori “role”, ad esempio “aut” per autore, “cmm” per commentatore, “dsr” per il grafico, “edt” per il redattore, “ill” per l’illustratore… Ciascun autore o collaboratore deve essere elencato in un metadato separato con l’adeguato “role”:

<dc:creator opf:role="aut">Mario Rossi</dc:creator>
<dc:creator opf:role="dsr">Gustavo Ricci</dc:creator>
<dc:creator opf:role="ill">Pietro Verdi</dc:creator>

Leggi:



Vuoi pubblicare un libro in eBook e venderlo online?
Sei un autore od un editore che vuole pubblicare uno o più eBook e vendere su Amazon o su qualche altra libreria online? Vuoi farli leggere sul Kindle o sugli altri reader? Non sai come fare tecnicamente?
Se sei un editore abbiamo un servizio di pubblicazione di eBook in outsourcing per te.
Se sei un autore ti proponiamo una offerta speciale: per soli €50.00 (più iva) trasformiamo il tuo libro in un eBook nel formato di tua scelta (Kindle, ePub) in modo professionale e pronto per essere utilizzato.
Leggi la nostra proposta per gli editori e per gli autori o .


Scrivi il tuo commento

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

|