Alcuni degli ebook che abbiamo prodotto:

Servizio di conversione e creazione ebook per editori ed autori.
Conversione da Word, inDesign, XPress, pdf, odt... in ePub e mobi

Per informazioni scrivere a: info@guidaebook.com


Home » eBook reader

Cybook Opus

5 febbraio 2010 11 commenti

Aspetto

Il Cybook Opus è il più “diverso” fra i reader di eBook in vendita in Italia. Non tanto per lo schermo da 5 pollici invece dei 6 pollici che hanno tutti gli altri reader, quando per quello che sembra un vero e proprio concetto di “tascabilità” che viene espresso dalle dimensioni, dalla forma e dalla scarsità di pulsanti.
Non solo è piccolo lo schermo, ma è piccolo anche il lettore. Oltre lo spazio dello schermo, il contenitore si espande per pochissimo, il minimo indispensabile per fargli da cornice ed ospitare i pochi pulsanti. La forma è quasi ovale, non ha angoli né spigoli, e non solo si tiene benissimo con una sola mano, ma sembra adattata per entrare nella tasca della giacca. La sensazione di tenerlo in mano è piacevole, per nulla “plasticoso”, anzi più solido di quello che potrebbe sembrare vedendolo.

Cybook Opus

Cybook Opus

Comandi

Sul bordo superiore ha il pulsante per l’accensione a sinistra e lo slot per le schede micro-SD al centro, sul bordo inferiore la connessione mini-USB per la ricarica e la connessione al PC o Mac (non ha un adattatore per la ricarica dalla presa di corrente).
Sul davanti, in basso rispetto allo schermo presenta due piccoli pulsanti, a sinistra quello per tornare indietro nella navigazione fra cartelle e funzioni, a destra il pulsante che visualizza i menu (variabili a seconda se ci si trovi nelle cartelle o in un eBook) ed al centro un cursore circolare per la navigazione con un pulsantino al centro che serve per cliccare sui libri e nei menu.
Sulla destra due pulsanti stretti e lunghi da utilizzarsi durante la lettura, quello in alto serve ad andare alla pagina precedente e quello in basso per andare alla pagina successiva dell’eBook.
Sul retro ha un piccolo foro rotondo per il reset. Nel caso in cui l’Opus si bloccasse è possibile effettuare un reset inserendo un oggetto appuntito, preferibilmente di plastica, e premendo con delicatezza.

Cybook Opus

Cybook Opus

Schermo

Lo schermo del Cybook Opus è un 5 pollici eInk con risoluzione di 600 x 800 pixel a 200 ppi, 4 livelli di grigio, con orientamento automatico grazie all’accelerometro.
Lo schermo presenta, oltre al testo, due barre informative. La barra in alto indica la sezione, la cartella o l’eBook in cui ci troviamo, mentre quella inferiore ha sulla sinistra l’indicatore di carica della batteria ed al centro la posizione di lettura. Questa appare sia durante la lettura dei libri, sia durante l’esame dei diversi titoli presenti nelle cartelle.

Connessioni

L’unica connessione esistente verso l’esterno è la mini-USB 2.0, presente sul bordo inferiore. Può essere usata sia per il trasferimento di eBook da e per il PC o Mac, sia per la ricarica. La ricarica avviene tramite PC o Mac, visto che non ha un adattatore per la ricarica dalla presa di corrente, anche se è possibile acquistare un adattatore USB/corrente a poco prezzo.
Non esiste funzionalità wireless.

Memoria

La memoria interna è di 1 GB, espandibile tramite schede micro-SD nello slot al centro del bordo superiore. Nonostante in rete abbia trovato segnalazioni di mancato riconoscimento delle schede micro-SD, non ho avuto problemi con il riconoscimento di una scheda da 2 GB, anche con spegnimenti ed accensioni ripetute. Pare che questo problema si verifichi con schede superiori ai 2 GB o con determinati tipi di schede, ma Bookeen non ha reso noto un elenco di schede compatibili o meno.

Contenuti

La navigazione fra i contenuti è, appunto, a cartelle che indicano il contenuto: documenti personali, libri digitali, classici… Nell’Opus sono già precaricati, al momento dell’acquisto, alcune decine di eBook di pubblico dominio in lingua italiana (Torquato Tasso e via dicendo), oltre naturalmente al manuale. L’interfaccia è settabile in italiano. La selezione di una cartella o di un libro è indicata da una barra verticale a quadretti.

Cybook Opus

Testo e immagini su Cybook Opus

Lettura

I testi appaiono abbastanza nitidi, anche se i livelli di grigio sono solo 4. Rispetto ad alcuni reader, quali il Kindle, i caratteri più sottili appaiono più grigio scuro che neri, quando si sceglie una dimensione piccola od in corsivo. Ciò dipende anche dal tipo di font utilizzata ed è un fenomeno che si verifica con le font “aggraziate”, mentre si presenta di meno con le font più “squadrate” come il Verdana.
Il testo è visualizzabile in 12 diverse dimensioni, anche se modificare la dimensione del carattere non è immediato: serve premere il pulsante del menu, scendere alla voce “Dimensioni”, cliccare, scorrere nelle diverse dimensioni, cliccare su quella desiderata. Altri reader hanno la selezione diretta della dimensione con pulsanti dedicati presenti sul bordo, ma la scelta dell’Opus è stata quella di ridurre i pulsanti al minimo indispensabile.

La visualizzazione del testo e delle immagini e il refresh della pagina sono buone, ormai la tecnologia eInk è praticamente perfetta e non presenta più difetti o rallentamenti. La dimensione dello schermo, più piccolo degli altri reader, non da fastidio, basta abituarsi e non si nota più la differenza. Così come bastano pochi minuti per abituarsi alla gestione dei menu.

Rotazione dello schermo

La rotazione dello schermo è automatica, anche se, viste le dimensioni ridotte dello schermo, non c’è grande differenza fra leggere in orizzontale ed in verticale.
L’accelerometro consente la rotazione automatica dello schermo da verticale ad orizzontale, ed anche capovolto. Spesso può presentare problemi perché è molto sensibile e può capitare spesso che, leggendo, inavvertitamente si inclini l’Opus ed ecco che il testo si mette dalla parte sbagliata, per non parlare degli scossoni che si possono prendere in autobus od in treno. Non sempre è facile rimetterlo dalla parte giusta ed in più di una occasione mi è capitato di trovarmelo addirittura a testa in giù. La presenza della funzione automatica di rotazione dello schermo è utile ed è un particolare che lo differenzia dagli altri reader, nei quali di solito è manuale, ma è meglio disattivarla quando si legge in piedi (ad esempio in fila alla posta) o durante gli spostamenti su mezzi pubblici.
Naturalmente è possibile effettuare la rotazione dello schermo anche da menu.

La custodia del Cybook Opus

La custodia del Cybook Opus

Accessori

Nella confezione sono compresi una custodia in finta pelle nera con il marchio Bookeen ed il cavo USB per il collegamento a PC o Mac, dal quale si fa anche la ricarica della batteria. La custodia non è chiusa, presenta il lato superiore aperto, quindi il reader può scivolare fuori (grazie anche alla mancanza di spigoli) facilmente. Se portiamo l’Opus in una borsa o valigetta insieme ad oggetti appuntiti, quali possono essere chiavi (es. quelle della macchina o di casa), lo schermo potrebbe rigarsi. Purtroppo non è disponibile, nemmeno da terze parti, una custodia rigida che lo mantenga in posizione (tipo quella del Kindle), nemmeno prodotto da terze parti, quindi è consigliabile usare quelle pellicole protettive che vengono vendute per proteggere i navigatori satellitari.

Cybook Opus

Cybook Opus al bar

Conclusioni

L’unico difetto (oltre all’accelerometro e la custodia senza chiusura) che ho notato è che il pulsantino di selezione al centro del cursore circolare non è abbastanza in rilievo. Quando si preme sul pulsante di selezione, spesso capita di premere anche sul pulsante di spostamento verso il basso o verso destra, e questo ogni tanto ci fa compiere la scelta sbagliata da un menu. A meno di non avere dita particolarmente affusolate.

L’impressione generale è buona, anzi molto buona. La costruzione sembra buona ed affidabile e da un buon senso di confidenza. Le dimensioni contenute non sono per nulla un handicap, anzi; se un reader deve essere portabile ed usabile in tutte le condizioni, l’Opus è quello più adatto: non solo entra nella tasca di una giacca, ma anche nella tasca di uno zaino e addirittura potrebbe entrare in un marsupio.

Cybook Opus

Cybook Opus in borsa

Fra i tanti reader disponibili, Bookeen gioca la carta della portabilità e semplicità con l’Opus, e ci riesce. Sembra il reader ideale per andare in giro per la città, o fra le città. Possiamo portarlo molto facilmente in tasca od in borsa, visto che occupa poco spazio e pesa pochissimo (150 gr, poco più di uno smartphone) e tirarlo fuori solo quando serve. La linea elegante ed arrotondata lo rendono gradevole alla vista oltre che al tatto, con un mix fra tecnologia e styling. Tutte caratteristiche che lo rendono il reader ideale per chi non dia troppo peso alla tecnologia ma voglia semplicemente qualcosa di pratico con cui leggere dovunque e da portarsi ovunque. Oppure come secondo reader, lasciando a casa il reader più impegnativo, magari usato per lavoro o studio, ed utilizzando l’Opus per le gite, la vacanza, il tempo libero o i ritagli di tempo nei mille impegni quotidiani.

La scheda tecnica del Cybook Opus »

Scritto da Luigi |

11 commenti »

  • Romina ha scritto:

    Sarei orientata ad acquistare il Cybook Opus, ma ho un dubbio, forse molto sciocco: Cybook Opus, come altri reader, non è touchscreen, quindi negli ePub come clicco sulle note sottoforma di link?

  • Luigi (author) ha scritto:

    Con il cursore che si gestisce con i comandi direzionali. Con l’Opus Color, ad esempio, con il cursore a ruota in basso al centro.
    L’ho provato proprio stasera, ma purtroppo il prezzo è deludente. In USA la nuova versione costa meno della vecchia, invece in Italia costa esattamente come la vecchia versione, 199 euro. In realtà avrebbe dovuto costare almeno 20 euro in meno.

  • Matteo Benedicenti ha scritto:

    Se compro un e-book su Amazon, posso convertirlo in PDF o ePub, in modo da poterlo leggere sul Cybook Opus?

  • Luigi (author) ha scritto:

    Se il file è protetto no.

    E’ semplice capire se l’ebook che vedi su Amazon sia protetto o no.
    Guarda in basso, nei “Product Details”. Se leggi “Simultaneous Device Usage: Unlimited” allora l’ebook non è protetto ed è possibile convertirelo (con Calibre) in ePub. Se invece la voce “Simultaneous Device Usage” non esiste proprio allora vuol dire che l’ebook è protetto e non è possibile convertirlo.

  • Ale ha scritto:

    Salve io vorrei sapere ma la dimensione massima dei caratteri che si può impostare quanto e’? Non e’ che avete una foto? In modo che riesco a capire effettivamente quanto sono grandi

  • Luigi (author) ha scritto:

    Qui trovi alcune foto, fra cui una con il testo impostato al massimo:
    http://avianbonesyndrome.com/2010/05/09/bookeen-cybook-opus-review/

  • C ha scritto:

    Salve,sarei orientata ad acquistare questo ebook reader ma ho un dubbio:è presente il dizionario?

  • Luigi (author) ha scritto:

    No, non c’è dizionario. Ne esistono in epub, ma non è possibile selezionare una parola e vederla nel dizionario. Il dizionario si legge come qualsiasi altro libro.

  • Fabio ha scritto:

    Compratelo assolutamente… io ce l’ho da 4 anni e non lo cambierei con nessun altro reader, l’e-paper che da la sensazione di leggere un libro di carta, la manegevolezza e portabilità lo rendono davvero unico vale tutto il suo prezzo ed è “essenziale” nel senso che non ha mille fronzoli tipo connessioni wi-fi, colori, supporto audio ecc. è un libro esattamente come quelli di carta solo che prima va acceso… comodo leggere un libro di 1000 pagine avendone in mano solo una per volta! P.s. è talmente leggero che a volte mentre leggo steso a pancia in su nel letto mi dimentico di averlo fra le mani e… spatapam! dritto sul naso…

  • Giuliana ha scritto:

    Salve, il mio reader,si è bloccato e dopo aver fatto il reset,non mi trova più alcun libro nella schermata principale. Se lo collego al pc, mi legge la memory aggiuntiva,mentre per quella principale mi chiede se voglio formattare,senza farmela aprire. Come posso fare per salvare tutti i libri che ho in memoria???
    Grazie

  • Luigi (author) ha scritto:

    Brutto segno se collegandolo al pc chiede di formattare la memoria interna, perché il modo di recuperare i libri sarebbe stato proprio quello di collegarlo al pc. Sembra che si sia rovinata proprio la memoria interna e quindi esattamente quella in cui vi erano i libri.
    Fin qui ci sarebbe arrivato chiunque, ma il fatto è che se non ti riesce di “resuscitare” il reader con alcuni reset, non c’è altro da fare.

Scrivi il tuo commento

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

|